Seleziona una pagina

Per vendere il proprio oro usato basta semplicemente recarsi presso il nostro negozio di compro oro in via XXI Agosto n.63, qui il tuo oro usato verrà valutato e pagato alle più alte quotazioni di mercato possibili.

Quali sono i documenti necessari?

Per vendere il proprio oro bisogna munirsi ed esibire un documento d’identità in corso di validità e qualora fosse possibile anche del Codice Fiscale. Questi documenti di riconoscimento sono necessari in quanto la cessione dei metalli preziosi avviene tramite un regolare atto di vendita e tutte le operazioni devono essere riportate in un registro al fine di prevenire illeciti, secondo le normative della Polizia di Stato.

Posso ottenere sempre denaro contante?

Non è possibile ottenere denaro contante qualora l’operazione di vendita superi i 499,99 €, in ottemperanza alle normative in vigore in Italia in ambito di lotta all’evasione fiscale e anti riciclaggio.

Qualora l’importo fosse superiore a tale cifra, al fine di garantire la tracciabilità del denaro, tali somme dovranno essere liquidate tramite Assegno Bancario, Assegno Circolare, Bonifico Bancario.

Cosa sono i Carati? 

Il carato è l’unità di misura che serve a quantificare la percentuale di oro puro contenuta in un oggetto.

Qui di seguito vi mostriamo la tabella dei carati e relative percentuali di purezza

Oro 24kt – oro puro al 99,9%

Oro 22kt – oro puro al 91,5%

Oro 18kt – oro puro al 75%

Oro 14kt – oro puro al 58,5%

Oro 12kt – oro puro al 50%

Oro 9kt – oro puro al 37.5%

Oro 8kt – oro puro al 33,3%

Se leggiamo 750 significa che sono presenti 750 millesimi di grammo d’oro, corrispondenti a 18 carati, mentre i numeri 585 sono associati ai 14 carati e la combinazione 333 ad 8 carati.

Per vedere il magico 999, che indica l’oro purissimo, dovremmo entrare a casa di Paperon de Paperoni o nel caveau di una banca, dove forse sono conservati lingotti d’oro purissimo il quale non è utilizzato dagli orafi.

L’oro bianco, che va riscuotendo un enorme successo, nasce grazie all’apporto di nichel o di palladio, metallo appartenente alla famiglia del prezioso platino.